Attualità

Rubinetteria e valvole: bisogna ritrovare fiducia

Così è stato scritto in un articolo del Sole24Ore. Ma le prospettive per tornare a crescere non mancano

Il mercato della rubinetteria e delle valvole, come abbiamo letto sul sito del Sole24Ore in questi giorni, vive un momento difficile, come ci si poteva aspettare. Ma il primo vero banco di prova sarà a giugno.

Nell’articolo è stato citato il caso della V.I.R. Valvoindustria Ing. Rizzio Spa, azienda di Valduggia (VC), leader nella produzione di valvole per tutti i fluidi, il cui presidente Savino Rizzio ha dichiarato un dimezzamento degli ordini rispetto alla norma. E questo nonostante il 90% dei ricavi arrivi dall’export. Il settore vale in Italia 9 miliardi e occupa 30mila addetti nei distretti piemontesi e lombardi. Secondo Ugo Pettinaroli, presidente dell’associazione di categoria AVR (in seno ad Anima Confindustria), le difficoltà maggiori sono legate al mercato domestico, dove alcune aziende segnalano per aprile e maggio cadute anche del 50%.

Nel pezzo, inoltre, viene citato anche Aldo Bonomi, presidente di Rubinetterie Bresciane, che, rispetto al tema delle misure adottate in favore dell’edilizia, si dimostra scettico. “Qualcosa si muoverà ma non credo basti perché prima dovrà tornare la fiducia, la voglia di spendere e investire”.

production mode