Attualità

Cristina Rubinetterie: rivoluzione Green… partendo dal packaging

La sempre maggiore sensibilità verso le tematiche ambientali e l’attenzione al mondo nel quale viviamo, hanno portato l’azienda ad investire in modalità migliorative delle scatole contenitive.

l 2021 è un altro importante anno per CRISTINA Rubinetterie che prosegue il percorso iniziato lo scorso anno con l’attività di rebranding. Sono, infatti, programmati investimenti significativi per migliorare la performance produttiva degli stabilimenti ovvero ottimizzazioni della logistica ma anche in termini di implementazione di macchinari. L’investimento coinvolge anche aspetti di comunicazione del prodotto ed in particolare la parte di packaging. È stata modificata la grafica dei contenitori e l’azienda sta avviando un processo di improvement che coinvolge anche il momento di smaltimento del packaging.

“In sintesi desideriamo che l’esperienza del consumatore possa coinvolgerlo anche oltre il ricevimento e l’installazione del prodotto stesso: il processo di acquisto continuerà oltre l’emozione dell’arrivo del prodotto, la sua presenza nelle stanze da bagno e l’esperienza quotidiana  della fruizione per dargli una chiara indicazione che l’azienda lo accompagna anche nel momento dello smaltimento della confezione che ha permesso al prodotto di arrivare a destinazione nella migliore delle condizioni”, dicono in CRISTINA Rubinetterie.

La sempre maggiore sensibilità verso le tematiche ambientali e l’attenzione al mondo nel quale viviamo, hanno portato l’azienda ad investire in modalità migliorative delle scatole contenitive. Ma non solo. Sono operativi altri interventi, meno visibili a chi non vive la quotidianità dell’azienda ma ugualmente importanti per il rispetto dell’ambiente e il miglioramento della qualità diffusa per i collaboratori.

Di seguito una sintesi:

  • PACKAGING_Dal 1 Febbraio viene introdotto, progressivamente, un componente interno alle scatole di imballaggio, realizzato in polpa di cartone. Materiale scelto per le eccellenti proprietà ammortizzanti, che protegge il prodotto durante il trasporto garantendone l’integrità fino a destinazione, è sostenibile, riciclato e riciclabile al 100%, prodotto biodegradabile, facilmente impilabile (consente pertanto una riduzione dei volumi di stoccaggio). La fibra modellata soddisfa i requisiti per gli imballaggi industriali moderni ma, allo stesso tempo, contribuisce a ridurre l’impatto del life cycle assessment dell’intero prodotto finito sull’ambiente rispondendo a precisi dettami e obblighi di miglioramento continuo del sistema di gestione dell’ambiente secondo la norma ISO14001. IL prodotto, derivando da processi di riciclo ed essendo nuovamente riciclabile, consente un abbattimento delle emissioni di gas serra, è pertanto ecosostenibile e soddisfa gli standard dei punti verdi europei.
  • SMALTIMENTO PACKAGING_il QR code presente sull’esterno delle scatole permette di identificare i materiali utilizzati per l’imballaggio ed il relativo smaltimento.
  • RIFIUTI INDUSTRIALI_i rifiuti di produzione vengono differenziati con sempre maggiore attenzione per permetterne lo smaltimento sempre più specifico per tipologia.
  • CONSUMO ENERGETICO_vengono utilizzate progressivamente lampade LED a basso consumo energetico in tutti gli impianti di illuminazione degli stabilimenti.
production mode